menu
Invalidità Civile
 

Talassemia major (morbo di Cooley) e Drepanacitosi

Talassemia major (morbo di Cooley) e Drepanacitosi
TALASSEMIA MAJOR (morbo di Cooley) E DREPANOCITOSI

La Legge Finanziaria del 2002, art. 39 (http://www.camera.it/parlam/leggi/02289l02.htm#legge), ha previsto una prestazione economica in favore di soggetti lavoratori affetti da Talassemia Major e drepanocitosi (anemia falciforme) (morbo di Cooley) e successivamente estesa, dal 1 Gennaio 2004, anche ai portatori di talassodrepanocitosi  e talassemia intermedia in trattamento trasfusionale o con idrossiurea.
 
Requisiti per accedervi:
le patologie devono essere state accertate da certificazione rilasciata dalla ASL;
-  età non inferiore a 35 anni;
- il beneficio economico è rivolto a tutti i lavoratori, dipendenti, autonomi, liberi professionisti che abbiano maturato un’anzianità contributiva non inferiore a 10 anni;
-  non è richiesto alcun limite di reddito;
- l’indennità viene corrisposta per 13 mensilità e viene determinata ricorrendo al trattamento minimo delle pensioni a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti;
L’importo dell’indennità per il 2016 ammonta ad € 502,39.
La domanda deve essere inoltrata all’Inps competente per territorio di residenza del richiedente che dovrà allegare i seguenti documenti:
  • certificazione rilasciata dalla ASL che riconosce le patologie di talassemia major, drepanocitosi, etc.;
  • certificazione attestante l’anzianità contributiva.