menu
Invalidità Civile
 

Assegno sociale

Assegno socialeLegge n. 335/1995
http://www.comune.jesi.an.it/MV/leggi/l335-95.htm
 
L’assegno sociale rientra nel novero delle prestazioni assistenziali, ha sostituito la pensione sociale dal 1 Gennaio 1996, e consiste in una prestazione a carattere economico rivolta a tutti i soggetti che versano in condizioni di svantaggio reddituale e che possiedono determinati requisiti richiesti dalla Legge.
Requisiti:

  • età: 65 anni e 7 mesi dal 2016;
  • essere cittadino italiano o comunitario residente in Italia, ovvero essere cittadino extracomunicario in possesso del permesso di soggiorno o carta di soggiorno per il lungo periodo (10 anni di permanenza continuativa);
  • i richiedenti-beneficiari devono trovarsi in stato di bisogno economico e non superare limiti di reddito differenti se coniugati o non coniugati.
    1. Se il richiedente non risulta essere coniugato il reddito annuo personale non dovrà essere superiore ad Euro 5.824,91 nel 2016 (importo pari a 13 mensilità dell’assegno sociale);
    2. Se, invece, il richiedente risulta essere coniugato il reddito dei coniugi non dovrà essere superiore ad Euro 11.649,82 nel 2016 (importo pari al doppio di 13 mensilità dell’assegno sociale);
  • l’importo dell’assegno sociale per il 2016 ammonta ad € 448,07 ed è corrisposto per 13 mensilità. L’importo sarà corrisposto integralmente laddove il beneficiario risulti privo di alcun reddito, diversamente l’assegno sociale sarà erogato in misura ridotta in relazione al reddito prodotto computando anche quello del coniuge;
  • non si cumula il reddito derivante dall'abitazione, di proprietà del richiedente, ai fini del calcolo dei redditi per l'ottenimento dell'assegno sociale;
  • l’assegno sociale non risulta essere reversibile agli eredi;
  • l’assegno sociale risulta essere inesportabile, viene meno laddove il beneficiario si trasferisca all’estero;
  • l’assegno sociale subirà una riduzione laddove i soggetti siano ricoverati in istituti con rette a carico dello Stato;
  • dal 1.1.2002 i titolari dell’assegno sociale con età pari o superiore a 70 anni godranno della maggiorazione che garantirà loro la somma  di € 516,46  per tredici mensilità, importo annualmente aumentato. Per il 2015 l’importo dell’assegno sociale comprensivo della maggiorazione ammonta ad Euro 638,83. La maggiorazione spetta ai beneficiari che devono non superare redditi personali per il 2015 pari ad Euro 8.304,79 se non coniugati; se, invece, i beneficiari risultano essere coniugati l’eventuale cumulo reddituale non deve superare Euro 14.135,55 per il 2015.
  • L’età anagrafica per ottenere la maggiorazione dell’assegno sociale, prevista per i soggetti che abbiano compiuto 70 anni, è ridotta fino ad un massimo di cinque anni (a partire da 65 anni di età), di un anno ogni cinque anni di contribuzione fatta valere dal soggetto. Il requisito del quinquennio di contribuzione risulta soddisfatto in presenza di periodi contributivi complessivamente pari o superiori alla metà del quinquennio. Art.38, Legge n. 448/2001.  
Per il calcolo dei redditi del richiedente e del coniuge ai fini dell’attribuzione dell’assegno sociale cliccate il seguente link del sito INPS:
http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=10018