menu
Invalidità Civile
 

Breve descrizione della Cecità civile

Breve descrizione della Cecità civileI soggetti non vedenti totali o ipovedenti parziali ventesimisti hanno diritto in relazione al grado di cecità ed al reddito personale a delle prestazioni assistenziali che sono le seguenti:
 

  • pensione d’inabilità per i ciechi assoluti spetta ai soggetti che hanno compiuto 18 anni colpiti da totale mancanza della vista in entrambi gli occhi; ai soggetti che hanno la mera percezione dell’ombra e della luce o del moto della mano in entrambi gli occhi o nell’occhio migliore; ai soggetti il cui residuo perimetrico binoculare è inferiore al 3 per cento;
  • indennità di accompagnamento ai ciechi assoluti a prescindere da qualsiasi età o reddito; 
 
  • pensione ai ciechi parziali o ventesimisti, spetta ai soggetti ipovedenti che abbiano un residuo visivo non superiore ad un ventesimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione; il beneficio economico è previsto ai ciechi parziali per qualunque età e dipende anche dal reddito personale;
 
  • indennità speciale per ciechi parziali, spetta ai soggetti ventesimisti  (ipovedenti che abbiano un residuo visivo non superiore ad un ventesimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione) è prevista al solo titolo della minorazione e non richiede alcun requisito ovvero non dipende dall’età e dal reddito personale.