menu
Invalidità Civile
 

Sindrome di Down ed invalidità civile

20/10/2020

Sindrome di Down ed invalidità civileL'INPS, in relazione alle Linee guida operative predisposte dal Coordinamento Generale Medico Legale in materia di invalidità civile,  precisa che, nei confronti dei soggetti affetti da sindrome di Down, interessati da accertamenti sanitari per invalidità civile, deve essere riconosciuto il diritto all’indennità di accompagnamento e deve essere applicato, ove possibile, il DM 2 agosto 2007, sia in fase di verifica ordinaria, sia in fase di verifica sulla permanenza dei requisiti sanitari. In tali contingenze, anche su base meramente documentale, gli interessati devono essere esclusi da qualsiasi visita di controllo sulla permanenza dello stato invalidante, in conformità alla voce n. 9 dell’allegato al Decreto ministeriale citato.
Il D.M. del 2 agosto 2007 avente ad oggetto "l'individuazionedelle patologie rispetto alle quali sono escluse visite di controllo sulla permanenza dello stato invalidante."
I soggetti affetti da sindrome di Down sono individuati, nell'allegato che compone di decreto summenzionato al n. 9.
9) Patologie cromosomiche e/o genetiche e/o congenite con compromissione d'organo e/o d'apparato che determinino una o più menomazioni contemplate nel presente elenco.
Diagnosi della specifica condizione patologica causa di grave compromissione dell'autonomia personale.
Valutazione prognostica
Compromissione funzionale di organo e/o di apparato, sulla base degli accertamenti effettuati.


INPS: precisazioni sulle linee guida nei confronti di soggetti affetti da sindrome di Down