menu
Invalidità Civile
 

La pensione ai sordomuti si trasforma in assegno sociale dopo il compimento del 65°anno di età

La pensione ai sordomuti si trasforma in assegno sociale dopo il compimento del 65°anno di etàCon la sentenza n.22122/2016 di Cassazione la S.C. ha espressamente affermato che la pensione per i sordomuti risulta essere erogata, ove presenti i requisiti ex lege, ai soggetti di età compresa tra i 18 e 65 anni e 7 mesi.
Nel momento in cui il limite del dato anagrafico dei 65 anni e 7 mesi anni viene oltrepassato, cesserà la superiore provvidenza economica la quale sarà sostituita, se sussistenti le condizioni richieste dalla legge, dall'assegno sociale.
In calce il link per scaricare la sentenza
http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20161102/snciv@sL0@a2016@n22122@tS.clean.pdf